Il nuovo sito della Cisl Scuola Bergamo

Potrai trovare tutte le notizie cliccando sul seguente link:

http://www.bergamo.cislscuolalombardia.it/

CISL Scuola Bergamo

  • 2014-04-16 21:00:00 Trasmettiamo la nota prot. 1002/2014 con la quale il MIUR invia la tabella dell'Allegato Tecnico sulle classi di concorso atipiche. Allegati:  prot1002_14.pdf prot1002_14_all1 - allegato tecnico alla nota prot. 982 del.pdfTags: Organico di dirittoCategoria: Notizie

  • 2014-04-16 21:00:00 E’ trascorso quasi un mese dalla conversione in legge del decreto che assicurava il pagamento degli scatti di anzianità e il ripristino delle posizioni economiche del personale ATA ma dell’atto di indirizzo governativo all’Aran - che ne doveva completare l’iter normativo anche attraverso il previsto passaggio contrattuale - non vi è traccia.  Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals e Gilda esprimono una vibrata protesta per un ritardo inspiegabile e ingiustificato, sollecitano il Governo ad emanare rapidamente tale atto, chiedono un urgente incontro alla ministra Giannini: in mancanza di risposte immediate, saranno attivate le necessarie iniziative di mobilitazione. (dal Comunicato Stampa congiuntodel 15 aprile 2014)       Allegati:   ComunicCongiunto_15apr_14.pdf Categoria: Notizie

  • 2014-04-16 20:45:00 E’ stata emanata il 10 aprile dal MIUR la C.M. n. 36 sull’avvio dei CPIA  dal prossimo a.s. 2014/15. Come preannunciato nel corso dell’incontro svoltosi in precedenza, gli Uffici Scolastici Regionali  potranno disporre l’istituzione del Centri previa verifica della sussistenza di alcune condizioni:    · esplicita previsione nelle delibere regionali dell'offerta  formativa, in cui sia compresa l’indicazione dei CTP e delle      scuole carcerarie che confluiscono nei CPIA    · individuazione della sede amministrativa    · attribuzione del codice meccanografico Su uno dei nodi già evidenziati dalla Cisl Scuola in sede di confronto, relativo all’utilizzo degli stessi parametri previsti nel cosiddetto “dimensionamento ottimale”, che potrebbe comportare l’attivazione di un CPIA privo però del dirigente scolastico e del DSGA, la circolare sembra voler corrispondere a quanto da noi rappresentato, invitando i Direttori Regionali a valutare ogni elemento utile a definire la consistenza della popolazione scolastica in modo tale da assicurare la presenza del dirigente. L’avvio dei CPIA e delle nuove modalità di assegnazione dell’organico del personale docente non comporterà comunque riduzione delle dotazioni oggi attribuite ai CTP. Resta invece più problematica la questione dell’organico ATA, che la circolare prevede in misura corrispondente alla somma dei posti già in carico ai CTP, senza tenere conto del fabbisogno che deriva dall’effettivo esercizio delle prerogative di una nuova istituzione scolastica autonoma. La circolare, su richiesta precisa della Cisl Scuola, prevede che l’avvio dei CPIA sia oggetto di preventiva informazione alle organizzazioni sindacali regionali. In allegato il testo della circolare e le Linee Guida redatte in collaborazione con il Gruppo Tecnico nazionale per l’istruzione degli adulti -  IDA - istituito nel marzo 2013 e previste dall’art. 11 del DPR 263/2012. Le Linee Guioda sono elaborate con l’obiettivo di sostenere il passaggio al nuovo ordinamento con particolare riferimento: all’applicazione del nuovo assetto didattico dei percorsi di primo    e secondo livello (per l’istruzione secondaria di secondo grado    sono stati adattati i piani di studio e i quadri orari previsti    dal Regolamento - DPR 263/2012)  alla definizione degli strumenti di flessibilità consentiti    (riconoscimento dei crediti, personalizzazione del percorso,attività di accoglienza e orientamento, modalità di formazione    a distanza).   Fr Allegati:  CM_36_2014_CPIA.pdf Linee_Guida_CPIA_2014.pdf Linee_Guida_CPIA_Serali_Allegati.pdfTags: CPIA e corsi seraliCategoria: RSU

  • 2014-04-15 00:00:00   IL CORAGGIO DI SCEGLIERE Allegati:  14-4_IL PUNTO.pdfCategoria: Il punto del Segretario

  • 2014-04-14 09:45:00 La natura dell’iniziativa è essenzialmente preventiva: l’obiettivo è quello di offrire prioritariamente una risposta ai giovani che ogni anno si affacciano al mercato del lavoro dopo la conclusione degli studi, ma nello specifico conte-sto italiano tale iniziativa deve prevedere anche a-zioni mirate ai giovani disoccupati e scoraggiati, che hanno necessità di ricevere una adeguata attenzione da parte delle strutture preposte alle po-litiche attive del lavoro.  In conseguenza della crisi economica iniziata nel 2008, il mercato del lavoro italiano ha attraversato negli ultimi anni una fase di profonda crisi.  I giovani sono sicuramente la fascia di età maggiormente colpita dalla crisi occupazionale in atto: nel 2012 il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) è stato pari al 35,3% e la prima metà del 2013 ha registrato un ulteriore rialzo, con un profilo sostanzialmente analogo tra maschi e fem-mine (per le quali si registra tuttavia un minor tas-so di partecipazione al mercato del lavoro).  Preoccupa, in particolare, il fenomeno dei giovani 15-24enni non impegnati in un’attività lavorativa, né inseriti in un percorso scolastico o formativo (NEET). Ne parliamo con il Direttore generale della Direzione Istruzione, Formazione e Lavoro di Regiona Lombardia, Gianni BOCCHIERI, e con il segretario CISL Lombardia, Roberto BENAGLIA.  Un incontro per affrondire le opportunità che si aprino per le istitutzioni scolastiche, il mondo del lavoro e i giovani. Allegati:   Volantino iniziativa 28-aprile-2014 Categoria: Notizie

  • 2014-04-13 06:45:00 Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente, Matteo Renzi, e del Ministro dell’Economia e delle Finanze, Pietro Carlo Padoan, ha approvato il Documento di economia e finanza (DEF).Il Documento di Economia e Finanza 2014 del Governo illustra in modo organico le iniziative concrete che danno corpo alla volontà e all’impegno del Paese ad imprimere una forte accelerazione al processo di riforma strutturale dell’economia, per una nuova e sostenibile ripresa della crescita e dell’occupazione.   (dal sito del CdM) vedi tutto   Tags: Consiglio dei MinistriCategoria: Notizie